[av_two_third first min_height=” vertical_alignment=” space=” custom_margin=” margin=’0px’ padding=’0px’ border=” border_color=” radius=’0px’ background_color=” src=” background_position=’top left’ background_repeat=’no-repeat’ animation=”]

[av_textblock size=” font_color=” color=”]
E se Poletti avesse ragione?
[/av_textblock]

[av_textblock size=” font_color=” color=”]

Meglio il curriculum o le relazioni?

La polemica che il ministro del Lavoro ha sollevato in questi giorni, affermando che si creano più opportunità lavorative “a giocare a calcetto che a mandare in giro curricula”, ha fatto sollevare anche noi. Ci ha fatto balzare dalla sedia, non fosse altro perché lo diciamo da sempre durante i corsi della Trasforma Academy.

E allora lo ribadiamo anche ora: Poletti ha ragione. Tranquilli, nessuna arringa politica su queste pagine, ma una riflessione poco conforme, quella sì!

Calcetto, tennis, golf, footing al parco: possiamo star qui a discutere tutta la vita su quale sia l’attività migliore per stringere relazioni di alto valore o se sia meglio un vernissage piuttosto che un apericena per fare public relation, ma sicuramente è fuor di dubbio che le migliori opportunità si creano in contesti informali.

Della frase di Poletti, a far indignare l’Italia è stata la triste realtà che c’è dietro: ad offendersi sono stati quei milioni di disoccupati che ogni giorno inviano pacchi di c.v. e che vengono puntualmente ignorati; a suonare irrispettosa è l’assonanza tra relazioni e raccomandazioni. Giusta la prima, con un ma, sbagliata la seconda, con un però, e le due cose vanno di pari passo.

Sei hai un curriculum che vale davvero, difficilmente verrà ignorato… ma devi sapere come presentarlo (CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME). Un raccomandato è un’incompetente che ha una strada preferenziale per arrivare a un incarico che non merita… però quella strada puoi percorrerla, meritoriamente, anche tu che hai le competenze. Certamente non standotene a casa a cercare annunci di lavoro. Per questo Poletti ha ragione.

Ma perché saper intrattenere buone relazioni è tanto determinante? 

Facile: avete mai consigliato a qualcuno un ristorante, un negozio, un parrucchiere che non conoscete? Certo che no! Ecco, questa è la risposta.

Tutti conoscono il detto “i migliori affari si fanno a tavola” e se avete fatto una vacanza avrete sperimentato sulla vostra pelle come si facciano velocemente amicizie: qualche escursione in gruppo, qualche cena che si ripete nello stesso albergo, due chiacchiere sotto l’ombrellone per tutta la settimana in villeggiatura e ci si ritrova con dei nuovi amici. Un nuovo amico idraulico, un nuovo amico meccanico, un nuovo amico avvocato, un nuovo amico parrucchiere.

Così, a fine vacanza:

“Mi raccomando, rimaniamo in contatto, per qualsiasi cosa puoi contare su di me”.

“Ma certo, se ho bisogno ti chiamo di certo”.

E lo fa davvero, ti chiameranno anche se non sanno minimamente se sul lavoro sei tanto bravo quanto lo hai fatto ridere al bar del villaggio turistico o nel consigliargli il locale più in voga della riviera. Va da sé che, avendo l’opportunità di dimostrare il tuo valore professionale, puoi diventare il suo nuovo idraulico/meccanico/avvocato/parrucchiere di fiducia.

Farsi conoscere, condividere possibilità genera fiducia. E se c’è un’opportunità a chi la segnaliamo? A qualcuno di cui abbiamo stima e fiducia o a uno che ci ha inviato un c.v.?

Per conseguenza diretta è indiscutibile, maggiori sono le relazioni di alto valore che abbiamo costruito o che costruiremo, tante più saranno le possibilità di essere inclusi in un progetto, in un’azienda o anche in una audizione se cerchiamo lavoro come attori.

Allora che facciamo, smettiamo di aggiornare il curriculum?

Certo che no, però preparare la valigia non ha molto senso se non si frequentano le stazioni e gli aeroporti, perché è da lì che si parte ed è lì che si trovano i mezzi migliori per viaggiare. Inviare curricula senza aver creato relazioni è come inviare una valigia in stazione sperando che qualcuno ci chiami e ci inviti a fare un viaggio. Non vi sembra un po’ improbabile?

Certo è faticoso, impegnativo, richiede dedizione e tempo per studiare, provare, sbagliare e ricominciare da capo più e più volte, prima di riuscire ad ottenere i primi risultati. Ma stare a casa ad inviare c.v. non è forse altrettanto impegnativo e decisamente più deprimente?

La differenza è che costruendo relazioni prima o poi da qualche parte un’opportunità arriva, se invece si sta a casa a inviare migliaia di e-mail…

Adesso, però, per confermarvi che non facciamo politica e che oltre alle “chiacchiere” vi diamo anche soluzioni:

ECCOVI 3 CONSIGLI PER COSTRUIRE RELAZIONI INOSSIDABILI

  1. Siate curiosi: chi cerca stimoli, spunti, emozioni, ispirazioni, ha sempre cose interessanti di cui parlare e che le persone vogliono ascoltare, per cui comprate riviste originali, leggete libri, assaggiate cucine esotiche, provate sport poco frequentati.
  2. Fate domande aperte e ascoltate con sincero interesse ciò che le persone hanno da dire: scoprirete che ogni persona intorno a voi è una vita in evoluzione, un coacervo di emozioni tumultuose, un centro di attenzione verso idee, progetti, paure, bisogni, che neanche potevate immaginare.
  3. Date per primi: parafrasando Zig Ziglar, possiamo dire che più “valore” dai più “Valore” ricevi. Se aiutiamo le persone ad essere felici, molti vorranno aiutarci ad essere felici e, più spesso di quanto crediate, il denaro non è la moneta più importante.

È ora di accettare l’idea che le abitudini e la prevedibilità sono come stazioni chiuse al traffico o convogli già al completo, occorre immaginare soluzioni nuove, idee creative, modi per farsi notare e risultare molto interessanti.

Provate… il miracolo è lì che vi aspetta.
[/av_textblock]

[av_hr class=’default’ height=’50’ shadow=’no-shadow’ position=’center’ custom_border=’av-border-thin’ custom_width=’50px’ custom_border_color=” custom_margin_top=’30px’ custom_margin_bottom=’30px’ icon_select=’yes’ custom_icon_color=” icon=’ue808′]

[av_contact email=’contatti@trasforma.net’ title=’Vuoi saperne di più? SCRIVICI, ti daremo tutte le informazioni di cui hai bisogno’ button=’INVIA’ on_send=” sent=’Risponderemo presto alle tue richieste, intanto abbiamo appena inviato un’email all’indirizzo da te inserito.

Controlla la tua posta per ottenere un nosto regalo di benvenuto!

Verifica che il messaggio non sia finito nella cartella Spam o in quella delle Promozioni.

Un saluto dal team della Trasforma Academy’ link=’manually,http://’ subject=’blog: poletti’ autorespond=’Eccoci,
Ti ringraziamo per averci contattato, a breve ti daremo le risposte che cerchi, intanto vogliamo accoglierti nella Trasforma Academy con alcuni nostri materiali gratuiti: sono il nostro regalo di benvenuto per te!
CLICCA QUI per ricevere il videocorso “IL METODO TRASFORMA”
oppure
CLICCA QUI per ricevere il report “IL CODICE DELL’INTENSITÀ”

Buona visione, buona lettura…. BUONA TRASFORMAZIONE
Un saluto,
Il team della Trasforma Academy

===============
www.trasforma.net
===============
==============================================================================================================
Ci impegniamo ad inviare sempre mail utili e di valore, ma se per qualsiasi ragione non vuoi più ricevere i nostri materiali o le nostre comunicazioni, nessun problema, puoi comunicarcelo all’indirizzo contatti@trasforma.net per essere rimosso dalla nostra lista e non ricevere più email.
=============================================================================================================
‘ captcha=” hide_labels=’aviaTBhide_labels’ form_align=” color=”]
[av_contact_field label=’Nome’ type=’text’ options=” check=’is_empty’ width=” multi_select=”][/av_contact_field]
[av_contact_field label=’Cognome’ type=’text’ options=” check=’is_empty’ width=” multi_select=”][/av_contact_field]
[av_contact_field label=’E-Mail’ type=’text’ check=’is_email’ options=” multi_select=” width=”][/av_contact_field]
[av_contact_field label=’Cosa vuoi sapere?’ type=’textarea’ options=” check=’is_empty’ width=” multi_select=”][/av_contact_field]
[av_contact_field label=’Dichiaro di aver letto l‘informativa sulla privacy e autorizzo il trattamento dei miei dati personali’ type=’checkbox’ options=” check=’is_empty’ width=” multi_select=”][/av_contact_field]
[/av_contact]

[av_social_share title=’Condividi questo articolo’ style=” buttons=” share_facebook=” share_twitter=” share_pinterest=” share_gplus=” share_reddit=” share_linkedin=” share_tumblr=” share_vk=” share_mail=”][/av_social_share]

[/av_two_third][av_one_third min_height=” vertical_alignment=” space=” custom_margin=” margin=’0px’ padding=’0px’ border=” border_color=” radius=’0px’ background_color=” src=” background_position=’top left’ background_repeat=’no-repeat’ animation=”]
[av_sidebar widget_area=’myWidget’]
[/av_one_third]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *